Dipartimento di Ingegneria Elettrica

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Corsi di Laurea coordinati dal Dipartimento di Biologia e Biotecnologie


Laurea Triennale in Biotecnologie


Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News

Il Corso di Laurea Triennale in Biotecnologie prevede di formare un laureato con una buona conoscenza di base dei meccanismi molecolari dei sistemi viventi ed in grado, in modo autonomo, di eseguire protocolli applicativi volti ad utilizzare organismi viventi (batteri, cellule in coltura, tessuti, organismi pluricellulari) per ottenere prodotti e risultati non raggiungibili con le tecniche tradizionali.
Date le numerose, e molto diversificate applicazioni delle Biotecnologie, si ritiene opportuno, al fine di facilitare l'inserimento nelle varie aree lavorative, offrire allo studente la possibilità di acquisire le conoscenze di base per la maturazione del metodo scientifico grazie allo studio delle discipline matematiche, fisiche chimiche e biologiche.
A questa fase formativa iniziale, seguirà l'approfondimento mediante l'offerta di insegnamenti opportunamente bilanciati nei vari settori scientifico-disciplinari che adegueranno la formazione di base, a livello molecolare, cellulare e multicellulare, negli ambiti chimico-biologico e medico-farmaceutico, tipici delle Biotecnologie applicate.
Allo scopo, a partire dal secondo anno, il corso di studio si differenzierà in due percorsi formativi, i cui dettagli saranno meglio definiti dal Regolamento Didattico del corso di laurea, per approfondire gli aspetti Biomolecolari, tipici delle Biotecnologie applicate alla ricerca di base ed industriale, e quelli legati alla ricerca in campo Medico e Farmaceutico.
Il corso è pertanto di tipo metodologico.
Le modalità didattiche degli insegnamenti sono quelle convenzionali della lezione frontale, delle Esercitazioni e dei Laboratori bioinformatici, ma prevedono dei Laboratori Integrati multidisciplinari, rispettivamente di Biologia Sperimentale o di Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, per consentire a tutti gli studenti di acquisire un'adeguata e bilanciata formazione metodologica e sperimentale in funzione dei percorsi formatvi prescelti.
Queste conoscenze metodologiche costituiranno la base pratica per la stesura e presentazione di una tesina per la prova finale, con la quale si verificherà la capacità di sintesi ed il grado di autonomia nello studio delle basi teoriche sulle quali si fondano le metodologie apprese.
La verifica dei risultati di apprendimento attesi è prevalentemente demandata alla forma classica della valutazione a conclusione dell'insegnamento o "in itinere" durante lo svolgimento stesso, usualmente mediante valutazione di un elaborato scritto e/o un colloquio orale.
Anche se il presente Corso di laurea è soprattutto indicato per il proseguimento degli studi in corsi di Laurea magistrali, il laureato Biotecnologo sarà comunque in grado di svolgere ruoli professionali ed avrà modo di inserirsi immediatamente nel mercato del lavoro, anche tenendo conto delle peculiarità dell'offerta di lavoro riscontrabile nel territorio, particolarmente ricco di laboratori di ricerca in ambito biomedico, accademici e non, e caratterizzato, a livello regionale, dalla presenza e dallo sviluppo di PMI operanti in campo chimico, farmaceutico ed agro-alimentare.

Laurea Triennale in Scienze Biologiche


Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News


La Laurea Triennale in Scienze Biologiche prevede un percorso formativo che consentirà ai laureati di possedere un'adeguata conoscenza di base nei seguenti settori delle scienze biologiche:
- competenze matematiche, chimiche e fisiche, discipline di base per tutte le lauree scientifiche e particolarmente adatte a favorire nello studente la maturazione di una mentalità scientifica;
- competenze di biologia generale che consentano al laureato di avere una conoscenza ad ampio spettro (dalla cellula ai grandi ecosistemi) del mondo biologico;
- competenze cellulari-molecolari, poichè è essenziale affiancare alla preparazione biologica generale approfondite conoscenze dei meccanismi molecolari alla base del funzionamento degli organismi viventi;
- competenze di biologia umana, al fine di rafforzare l'osmosi tra il mondo biologico, che studia la vita nelle sue più varie manifestazioni, ed altri ambiti culturali più specificamente indirizzati allo studio dell'uomo.
Gran parte dei corsi sono comuni a tutti gli Studenti, che potranno tuttavia approfondire le proprie conoscenze all'interno degli ambiti ecologico-ambientale, biochimico-biomolecolare e biomedico.
Il presente Corso di laurea è soprattutto indicato per il proseguimento degli studi in corsi di Laurea magistrali. Ciò non esclude la possibilità che il laureato, considerando la sua solida preparazione di base, possa inserirsi immediatamente nel mondo del lavoro.

Laurea Magistrale in Biologia Sperimentale e Applicata


Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News

Nell'ambito dell'offerta formativa della LM Biologia Sperimentale ed Applicata, lo studente potrà orientare preferenzialmente il proprio percorso formativo nell'area ambientale od in quella biomedica-bioanalitica. L'attività connessa alla preparazione della tesi di laurea costituirà un'importante fase del percorso formativo ed ad essa sarà dedicato un cospicuo numero di crediti formativi.
Nel primo caso verrà privilegiata l'acquisizione di approfondite conoscenze relative alla biodiversità degli ecosistemi, utilizzando un approccio dinamico-evolutivo. Questo pacchetto formativo, essenzialmente costituito dalle discipline botaniche, zoologiche ed ecologiche, sarà integrato da conoscenze specialistiche dedicate alle moderne tecniche molecolari applicate allo studio dell'ambiente ed all'analisi statistica dei dati biologici.
Qualora l'orientamento culturale e professionale del discente fosse rivolto verso un percorso formativo biomedico-bioanalitico, sarà favorita la scelta di discipline negli ambiti cellulari e molecolari.
Al fine di favorire una formazione culturale e professionale in ambito biomedico, verranno acquisite solide ed approfondite conoscenze di biologia cellulare e molecolare accompagnate da conoscenze proprie dell'ambito medico, quali la Farmacologia, la Patologia Generale e l'Immunologia, atte a favorire un'interazione attiva con il mondo della ricerca biomedica, clinica e farmaceutica.
Chi desiderasse approfondire le proprie conoscenze al fine di un inserimento nel mondo dei laboratori di analisi biologiche in senso lato (analisi ospedaliere, ambientali indoor ed outdoor, dei processi produttivi), approfondirà gli aspetti applicativi delle discipline molecolari e cellulari. Acquisirà poi le conoscenze teorico-pratiche necessarie per lo svolgimento di analisi biochimiche, genetiche, microbiologiche, citologiche, parassitologiche e tossicologiche, accompagnate dalla conoscenza delle problematiche connesse alle normative in campo laboratoristico, sanitario e ambientale.
I discenti potranno poi approfondire ulteriiormente le conoscenze teoriche-pratiche relative alle tecniche bioanalitiche durante la preparazione della tesi di Laurea e nel corso di eventuali tirocini formativi svolti in laboratori esterni al mondo accademico, favorendo così l'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro.

Laurea Magistrale in Biotecnologie Avanzate

(Nota Bene: Biotecnologie Avanzate sostituisce Biotecnologie Industriali che è disattivato dal 2015/2016)

Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News

Il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Avanzate è finalizzato alla formazione di laureati specialisti in possesso di competenze avanzate, sia scientifiche sia professionali, con una forte connotazione interdisciplinare nelle diverse aree di interesse delle biotecnologie avanzate. I laureati in questo corso di studi saranno dei professionisti di cultura biologica e chimica con elevata padronanza delle tecniche di studio, purificazione e manipolazione delle macromolecole biologiche (proteine e acidi nucleici) e un'approfondita conoscenza della loro struttura, proprietà, funzione, nonché delle loro applicazioni in diversi settori produttivi. Saranno inoltre dotati di capacità di svolgere ruoli di responsabilità nella ricerca preapplicativa e nella progettazione, sviluppo e gestione di processi biotecnologici.
La formazione in Biotecnologie Avanzate consentirà in particolare ai laureati magistrali di svolgere attività di:
- ricerca e sviluppo in ambiti produttivi che richiedano l'impiego e la modificazione per ingegneria genetica di cellule e di sistemi enzimatici e di riconoscimento molecolare di biomolecole;
- ricerca di base e applicata in strutture pubbliche e private volta allo sviluppo di metodi per la produzione e lo sfruttamento di proteine ed enzimi da DNA ricombinante, e all’individuazione di bersagli molecolari basati sulle informazioni genomiche e metagenomiche (e sulle successive elaborazioni, postgenomics, transcriptomics, proteomics, system biology ecc.) e di molecole specifiche capaci di agire su tali bersagli;
- gestione di strutture produttive e di servizi di analisi e controllo biologico e ambientale connessi con le biotecnologie industriali;
- ricerca applicata legata all'innovazione scientifica e alle biotecnologie molecolari e cellulari relative a:
le piante ed agli organismi che con esse interagiscono. Un ampio spettro di aziende tra cui alcune (ad esempio quelle fito-nutraceutiche/farmaceutiche e dei biocarburanti) in forte sviluppo, è interessato a tale ricerca;
gli insetti, per quel che riguarda il controllo, monitoraggio e contenimento delle popolazioni di insetti parassiti/vettori di patogeni di interesse sia agrario sia sanitario;
la riproduzione e la fecondazione assistita in ambito sanitario e zootecnico;
lo sviluppo di processi, sintesi e produzione di molecole a basso impatto ambientale attraverso metodi biotecnologici
- ricerca di base e applicata, in laboratori pubblici o privati, correlata alla protezione della tipicità dei prodotti agro-industriali e alimentari italiani;
- prestazioni professionali in ambiti correlati con le discipline bio-molecolari e tossicologiche, in laboratori di analisi e controllo qualità.
Il percorso formativo prevede l'acquisizione di 54 CFU caratterizzanti e di 12 CFU in settori affini. Attraverso la scelta di alcuni insegnamenti, gli studenti potranno orientarsi maggiormente verso la ricerca di base e pre-applicativa, o verso un approccio ancora più applicativo, più vicino agli aspetti biotecnologici agro-industriali e alimentari. Un ampio lavoro di tesi sperimentale completerà la figura del biotecnologo industriale.

Laurea Magistrale "Molecular Biology and Genetics"

I corsi della Laurea Magistrale Molecular Biology and Genetics si svolgono in lingua inglese.

Il corso di laurea ha un sito web dedicato ►►►

Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News

L'obiettivo è quello di formare studenti in grado di competere nel mercato globale. In particolare, ci si propone di facilitare lo svolgimento dell'attività di ricerca e gli scambi e le collaborazioni internazionali. L'istituzione di un corso di laurea in lingua inglese ha inoltre lo scopo di attrarre studenti stranieri nell'ambito del processo di internazionalizzazione in atto nell'Ateneo.
La Laurea Magistrale Molecular Biology and Genetics intende fornire una formazione avanzata incentrata sullo studio della biologia a livello molecolare. Saranno affrontati aspetti teorici e metodologici relativi sia alla ricerca di base sia alla ricerca applicata, con particolare attenzione agli sviluppi più recenti delle conoscenze in campo biomolecolare. Più specificamente, l'obiettivo di questa laurea è la formazione di una figura di biologo che possieda specifiche competenze nella biologia di base e nelle sue applicazioni, con particolare riguardo alle conoscenze di tipo molecolare e genetico nonché ai sistemi cellulari. Per raggiungere gli obiettivi di professionalità indicati, si ritiene che il percorso culturale debba essere caratterizzato da un'offerta formativa: - indirizzata all'approfondimento delle scienze biomolecolari, con particolare riferimento alla biochimica, alla genetica, alla biologia molecolare (compresi gli sviluppi più recenti sui rapporti delle strutture molecolari e submolecolari con le funzioni biologiche), ai progressi della genomica e della proteomica e del loro impatto nello studio dei processi biologici fondamentali; - di grande attualità e di indubbio interesse in relazione ai rapidi progressi nel campo dello studio delle biomolecole, delle proprietà dei microrganismi (utili, patogeni e non patogeni), dei meccanismi che determinano i processi di sviluppo e differenziamento degli organismi animali, delle metodologie per la manipolazione mirata dei genomi a scopi conoscitivi, produttivi e terapeutici - caratterizzata da elevato numero di CFU dedicati all'attività di laboratorio che sarà strettamente correlata sia con l'attività formativa sia con le attività di ricerca svolte dai docenti del corso.

Laurea Magistrale in Neurobiologia


Insegnamenti Piani di Studio Guida Orari dei Corsi Appelli d'esame News

Il corso di Laurea Magistrale in Neurobiologia è concepito per introdurre lo studente alle moderne conoscenze sulle basi biologiche delle molteplici e complesse funzioni del tessuto nervoso, e del cervello in particolare. Questo ambito disciplinare, e l'interesse che esso suscita, sono attualmente in impetuosa espansione, poiché si ispirano al desiderio di comprendere a fondo processi di fondamentale importanza per l'uomo, come l'esperienza percettiva, la vita di relazione, la coscienza ed il pensiero, e alla necessità di ridurre l'impatto delle patologie che tali funzioni compromettono.
Specificamente, il percorso formativo si propone di fornire allo studente solide ed approfondite basi conoscitive sull’organizzazione morfofunzionale del sistema nervoso, sui correlati cellulari e molecolari delle funzioni neurali e sulle modalità secondo cui tali funzioni si realizzano a livello sistemico, in condizioni sia fisiologiche sia patologiche.
Obiettivo primario di tale percorso sarà quello di far emergere le problematiche fondamentali dei moderni studi neuroscientifici (funzioni integrate, meccanismi cellulari, substrati genetici e molecolari, basi neurobiologiche dei processi patologici) rimarcando l’importanza degli approcci multidisciplinari per il progresso delle conoscenze su ciascuna di esse.
Inoltre, il corso intende mettere in luce le modalità secondo le quali la ricerca neurobiologica sperimentale e applicata viene condotta, le sue recenti tendenze e le tecnologie di cui essa si avvale; e le applicazioni delle conoscenze e delle tecniche neurobiologiche in campo industriale, biosanitario, bioinformatico.